Fiat, Sgambati Uilm: Marchionne affidabile e rispettoso degli accordi

NAPOLI - A proposito dell’intervista rilasciata dall’Ad Sergio Marchionne e pubblicata oggi da un noto quotidiano nazionale, Giovanni Sgambati segretario generale Uilm Campania sottolinea che «in Italia siamo abituati più ad annunci catastrofici e non a valutare ciò che di buono facciamo. L’impegno a far rientrare tutti i cassintegrati da parte di Fiat è di un testo condiviso che risale all’Autunno 2012. La possibilità di una vettura aggiuntiva a Pomigliano è nel testo dell’intesa del 2010. Ecco perché non siamo sorpresi dalle parole dell’AD Sergio Marchionne. Gli si può solo dare atto del grande successo che ha fatto crescere Fiat con l’imminente fusione con Chrysler». «E’ necessario – aggiunge Sgambati - che continuiamo ad impegnarci affinché la tradizione e la specificità delle vetture italiane con i suoi marchi sappiano essere apprezzate nella competizione globale. Questo è possibile perché una larga parte di lavoratori italiani ha creduto nel progetto e lo ha condiviso anche attraverso il voto in fabbrica».

In evidenza
News recenti
Cerca dai Tags
Seguici
  • Twitter Blue Gumdrop
  • Facebook Pink Gumdrop

© 2020 UILM CAMPANIA. Website a cura di Primapress.it

  • c-facebook
  • Twitter Classic