FIAT: SGAMBATI «ENTRO FEBBRAIO RICOLLOCATI TUTTI A LAVORO»

NAPOLI - «Stiamo per chiedere l'esigibilita' in toto dell'accordo di Pomigliano, in vista della scadenza della cassa integrazione, prevista per fine marzo, per la ricollocazione di tutti i lavoratori ancora fuori dallo stabilimento»: E’ quanto ha tenuto a dichiarer oggi il segretario generale della Uilm Campania, Giovanni Sgambati, al termine dell’attivo con le rsa dello stabilimento Fiat di Pomigliano, che si è svolto nella sede del sindacato ed al quale ha preso parte anche il segretario nazionale del settore auto, Eros Panigali. «Riconfermiamo l'importanza dell'accordo di Pomigliano – ha spiegato Sgambati - e in merito alla scadenza della cigs, stiamo per chiedere l'esigibilita' dell'accordo in toto, cosi' come abbiamo concordato con il Lingotto anche nella deroga di cassa avvenuta a luglio scorso, che va trovata una ricollocazione per tutti i circa 1300 lavoratori ancora fuori». «Lo avevamo previsto anche con l'accordo del 2010 - ha concluso il sindacalista - e siamo consapevoli che la Panda da sola non sta ottemperando alla piena saturazione dei lavoratori. Ma nell'accordo era indicato che l'impianto di Pomigliano poteva anche prevedere la produzione di due modelli».

In evidenza
News recenti
Cerca dai Tags
Seguici
  • Twitter Blue Gumdrop
  • Facebook Pink Gumdrop

© 2020 UILM CAMPANIA. Website a cura di Primapress.it

  • c-facebook
  • Twitter Classic