Alenia Aermacchi di Pomigliano: siglato accordo unitario di grande rilevanza

L’Accordo siglato ieri unitariamente per la Alenia Aermacchi di Pomigliano è la positiva , logica conseguenza del piano di riorganizzazione dell’anno scorso, denominato “delle tre R”, e del Protocollo di intesa sulle relazioni industriali siglato con Finmeccanica, fondato su scelte innovative che vedono management e sindacato insieme per trovare soluzioni che rispondono in maniera immediata ai processi industriali. Pomigliano D’Arco ha dato un segnale di grade affidamento, perché per la prima volta è stata firmata da tutte le sigle sindacali una intesa che prevede il ricorso a 20 turni con l’utilizzo dei riposi a scorrimento per rispondere in maniera adeguata alla crescita dei volumi che riguarda il programma ATR. L’intesa si inserisce nel quadro di quanto già definito a livello nazionale con l’accordo di 2° livello del 2012 che regola le turnistiche e l’utilizzo dello straordinario , permettendo al sindacato e all’azienda di regolare con diverse modalità il ricorso alle flessibilità con tempistica efficace. Tutto ciò ha già dato frutti producendo una staffetta generazionale che sta rimodulando il mix professionale aziendale rendendolo aderente ai bisogni delle competenze necessarie per confrontarsi con il mercato globale. I lavoratori continueranno a fare la loro parte, accettando con grinta ed entusiasmo la nuova sfida , contribuendo a rendere la loro azienda sempre più competitiva , consci che dalla Campania passa lo sviluppo industriale dell’intero settore aeronautico. Ora si è fatto un nuovo passo avanti, adeguando l’organizzazione del lavoro ai nuovi carichi di lavoro per l’acquisizione della nuova commessa ATR,in una logica di efficientamento per migliorare il rapporto qualità prezzo, indispensabile per competere sul mercato internazionale dei grandi costruttori aeronautici. Una risposta che accresce anche la affidabilità di Alenia Aermacchi dando segnali positivi ai mercati globali nonché ai mercati finanziari ed ai partner al fine di stringere alleanze industriali per la costruzione del nuovo NGTP ( new generation turbo prop) che noi ci auguriamo che avvenga nel più breve tempo possibile, dando prospettive industriali di medio e lungo periodo agli stabilimenti campani, consolidando e valorizzando le loro capacity e capability. Come Fim e Uilm riteniamo che la linea partecipativa da noi sostenuta e perseguita con pervicacia, la politica del fare, stia dando i suoi frutti, a dimostrazione che corrette relazioni sindacali diano risultati positivi sia a tutela dei diritti dei lavoratori a partire dal lavoro, sia sul piano strettamente industriale rendendo le Aziende, e nel nostro caso Alenia, competitive sul mercato internazionale. I tempi brevissimi nei quali è stato raggiunto l’Accordo stanno a testimoniare che se si rimane concentrati sull’obiettivo lavoro e si avanzano proposte serie e ragionevoli, le distanze tra le parti si riducono e le soluzioni arrivano. La crisi ci obbliga a non perdere tempo!

In evidenza
News recenti
Cerca dai Tags
Seguici
  • Twitter Blue Gumdrop
  • Facebook Pink Gumdrop

© 2020 UILM CAMPANIA. Website a cura di Primapress.it

  • c-facebook
  • Twitter Classic