Corriere del Mezzogiorno: «Uil, Sgambati sarà leader»



NAPOLI - Dopo un 2016 che ha visto commissariati tutti e tre i maggiori sindacati regionali (in Cgil, per la verità, è stata azzerato anche il vertice della Camera del lavoro metropolitana di Napoli), il 2017 sarà senza dubbio l’anno del rilancio la stagione... ordinaria. Toccherà subito alla Uil, che è stata — a fine 2015 — la prima ad essere commissariata (con l’uscita di scena di Anna Rea, che era da anni a capo della segreteria campana e partenopea). L’assemblea regionale dell’organizzazione guidata per oltre un anno dal delegato nazionale Pierpaolo Bombardieri — che siede nella squadra di Carmelo Barbagallo — si svolgerà entro febbraio. A prendere le redini della confederazione con sede al porto sarà quasi certamente Giovanni Sgambati (foto sopra), leader dei metalmeccanici e attuale sub-commissario con delega all’industria, al lavoro e ai fondi europei. È lui il favorito e a meno di clamorosi quanto improbabili colpi di scena si insedierà prima dei nuovi vertici della Cgil. I cui congressi straordinari regionale e partenopeo — così come è stato deciso il 22 dicembre al direttivo nazionale — si terranno (più o meno) per marzo. In pole per le rispettive segreterie ci sono gli attuali commissari: Walter Schiavella per la Camera del lavoro di Napoli e Giuseppe Spadaro per la governance campana. Va detto, però, che taluni dirigenti locali e nazionali, tra cui (pare) lo stesso Schiavella, che è stato a capo della Cgil di Roma e Lazio, avrebbero immaginato una struttura di governo più snella. Dunque la fusione tra regionale e Napoli. Difficile, se non impossibile. Per la Cisl, infine, occorrerà ancora qualche mese. (FONTE CORRIERE DEL MEZZOGIORNO.IT)


In evidenza
News recenti
Cerca dai Tags
Seguici
  • Twitter Blue Gumdrop
  • Facebook Pink Gumdrop

© 2020 UILM CAMPANIA. Website a cura di Primapress.it

  • c-facebook
  • Twitter Classic