Whirlpool: cigs, vertenza al Mise aggiornata a metà settembre. Accurso, «apprezziamo apertura del Go



ROMA - Si è tenuto oggi un incontro sulla vertenza Whirlpool a Roma al Mise, presente il ministro Luigi Di Maio, l’azienda ed i sindacati. Sul tavolo la cassa integrazione straordinaria anche per i siti campani della multinazionale di Napoli e Caserta. «Apprezziamo l'apertura e il sostegno del governo sul tema degli ammortizzatori sociali – precisa Antonio Accurso, segretario generale Uilm Campania - che garantiranno una copertura delle insaturazioni per tutto il 2019».

Per la Campania le criticità riguardano:

- la saturazione di Napoli, su cui confluirà tutta la gamma delle lavatrici di fascia alta, con un investimento di 17 milioni di euro, che ha necessità di ridurre i tempi di implementazione;

- su Caserta la necessità di dare un'accelerata su ulteriori due progetti di reindustrializzazione, (circa 100/150 persone), oltre quello già partito del gruppo Seri, per raggiungere il dimensionamento previsto dal piano e garantire tutti i lavoratori del sito.Più in generale la Whirlpool punta ad una strategia di rilancio dopo anni di difficoltà legati sia all'integrazione che alla perdita di volumi.

«Ci aspettiamo un monitoraggio continuo – prosegue Accurso - sugli sviluppi del piano che possa puntare a mettere in sicurezza un gruppo industriale importante per il Paese e per la Campania».La riunione è stata aggiornata a metà ottobre dopo gli approfondimenti delle parti per giungere ad un accordo.

In evidenza
News recenti
Cerca dai Tags
Seguici
  • Twitter Blue Gumdrop
  • Facebook Pink Gumdrop

© 2020 UILM CAMPANIA. Website a cura di Primapress.it

  • c-facebook
  • Twitter Classic